Attenzione: Questo sito utilizza cookie per gestire alcuni servizi oltre che le tue preferenze. Per saperne di più consulta la nostra policy sulla privacy cliccando qui. Accetto ×

SFIDE E UTOPIE

SFIDE E UTOPIE

SFIDE E UTOPIE






SFIDE E UTOPIE
sab. 26 sett. 17:15 - La scienza non si addice a Eva? Ostacoli e progressi nella parità di genere

Le donne sono sempre più numerose nelle facoltà scientifiche, eppure ancora fanno fatica a raggiungere i vertici nei laboratori di ricerca e nelle istituzioni accademiche, benché di questo problema si discuta ormai da alcuni anni. Quali sono gli elementi che mantengono ancora solido il cosiddetto “soffitto di cristallo”? E, soprattutto, è davvero necessario essere ricercatrici eccellenti, al di sopra della media, per fare della scienza il proprio lavoro? Cosa devono fare le donne (e le istituzioni di ricerca e universitarie) per consentire loro di essere semplicemente “nella media” e ambire lo stesso a lavorare nella scienza, fare carriera e raggiungere posizioni di indipendenza economica e creativa come è consentito ai loro colleghi uomini?

Con Antonella Viola e Adriana Albini - Modera Daniela Ovadia

SFIDE E UTOPIE
dom. 27 sett. 16:15 - Il circolo vizioso della diseguaglianza. Salute, cultura, società: la trappola dei destini segnati

Un epidemiologo e uno studioso di letteratura inglese post coloniale, insieme per discutere di un tema che la pandemia ha reso ancor più evidente: quello delle diseguaglianze (economiche, culturali e di opportunità) che determinano il destino delle persone, sia quello biologico sia quello psicologico e sociale, indipendentemente dalle loro capacità e caratteristiche individuali. Nascere dalla parte sbagliata del mondo (o nel gruppo sociale sbagliato) può essere uno scoglio insormontabile se non vi è un impegno collettivo a colmare le differenze. Vineis racconterà quanto le diseguaglianze impattano sulla salute delle persone, sulla loro aspettativa di vita e sull’accesso alle informazioni. Bassi, attraverso l’opera dello scrittore indiano Amitav Ghosh, esplorerà il potere della narrazione nel forgiare (e talvolta consolidare) le diseguaglianze sociali.

Con Paolo Vineis e Shaul Bassi - Modera Roberta Villa

SFIDE E UTOPIE
ven. 02 ott. 18:15 - ll disputator cortese e la disputa felice. Divulgare senza litigare in tempi di disinformazione.

Ci sono persone brave a discutere. E ci sono persone per bene. L’ideale sarebbe combinare queste due doti in una persona per bene capace di discutere, anche temerariamente, bene. Perché, come scriveva Sofocle nell’Elettra: «È tragico parlare bene e avere torto».

Con Adelino Cattani, Luciano Berescu, Bruno Mastroianni- Modera: Daniela Ovadia

SFIDE E UTOPIE
sab. 03 ott. 13:45 - La scienza si racconta bene su Instagram

Uno dei vantaggi creati dai social è la possibilità di dare a chiunque la possibilità di condividere e parlare di qualunque cosa: naturalmente c'è chi condivide sciocchezze, gattini e bufale. Poi, però, c'è anche chi riesce a fare della ottima divulgazione scientifica. La cosa sorprendente è che la divulgazione più seria è premiata sui social, in particolare su Instagram, e molti giovani divulgatori sono oggi seguiti da decine di migliaia di followers. Oggi ne parlano insieme tre protagonisti.

Con Camilla Bendinelli, Stefano Bertacchi - Modera Ruggero Rollini

SFIDE E UTOPIE
sab. 03 ott. 17:15 - Costruire sistemi alimentari più salutari, sostenibili, resilienti e inclusivi

La pandemia da COVID-19 ha mostrato con grande forza l’urgenza di dar vita a sistemi alimentari più sani, sostenibili, resilienti e inclusivi. Sul lato della produzione, le restrizioni commerciali hanno acuito la dipendenza e la vulnerabilità di quei paesi maggiormente dipendenti dalle importazioni di cibo. Le misure restrittive hanno esposto il settore agricolo alla carenza di forza lavoro e alla difficoltà dei piccoli produttori di accedere ai mercati. La chiusura di scuole, mercati e strutture caritatevoli ha accresciuto i problemi di accesso a cibo sano e nutriente da parte dei gruppi più vulnerabili. In questo contesto, è fondamentale accelerare l’azione di trasformazione dei sistemi alimentari dal campo alla tavola, come auspicato dalla strategia Farm to Fork della Commissione Europea. Con l'aiuto degli esperti vogliamo proporre una riflessione sul ruolo del cibo per un futuro più sostenibile, sulle città come laboratori di cambiamento e sull’educazione come leva straordinaria per creare una nuova cultura del cibo, fin dalla prima infanzia.
In collaborazione con Fondazione Barilla
Con:Marta Antonelli , Davide Marino e Sonia Massari Modera: Jacopo Pasotti

SFIDE E UTOPIE
dom. 04 ott. 16:15 - Gli alieni possibili

Il metano di Marte e la fosfina di Venere. Sono le due “anomalie” che tengono in piedi la speranza di trovare forme di vita elementare sui due pianeti più vicini. Ma forse si tratta di fenomeni geochimici, non biologici. Batteri e alghe unicellulari, nel sistema solare, potrebbero anche nascondersi sotto la crosta ghiacciata delle lune di Giove o su Titano, il satellite di Saturno dominato dagli idrocarburi. Intanto il Progetto SETI continua a sondare i cieli alla ricerca di segnali radio “intelligenti”. Si cercano anche “technosignatures” sugli esopianeti più promettenti. Ma, secondo voi, qual è “l’alieno più alieno” immaginato dalla fantascienza?

Con Andrea Bernagozzi e Fabio Pagan

SFIDE E UTOPIE
ven. 09 ott. 16:30 - Oltre le distopie: un altro futuro è possibile?

Negli ultimi decenni, i futuri raccontati da libri, film, giochi e fumetti sono sempre più distopici. Megalopoli iperaffollate segnate da profonde disuguaglianze sociali ed economiche; deserti post-apocalittici dove la lotta per la sopravvivenza è tribale e feroce; società oppresse da censura e tecnologie fuori controllo. Queste visioni sono diventate un trend dominante, ma conservano ancora la forza critica di grandi narrazioni distopiche come 1984, Il mondo nuovo o Fahrenheit 451? Ed è possibile immaginare futuri diversi?

Con Simone Laudiero e Francesco Verso - Modera Michele Bellone

SFIDE E UTOPIE
sab. 10 ott. 15:45 - Le 10 regole della bufala

Non basta riconoscere una bufala, è necessario comprendere e conoscere tutta una serie di accorgimenti affinché il lavoro dello "smascheratore" sia più efficace. David Puente, esperto "debunker", illustrerà la sua personale guida anti-bufala 2.0 fatta di 10 semplici regole alla portata di tutti.

Con David Puente - Modera Massimo Polidoro

SFIDE E UTOPIE
sab. 10 ott. 17:15 - La lingua de-genere: come il modo in cui parliamo determina i ruoli di genere

La lingua italiana utilizza il maschile e il femminile: una ricchezza che può avere effetti deleteri se utilizzata in modo non paritario. Il dibattito sul genere nel linguaggio e sul suo impatto nel determinare i ruoli sociali di donne e uomini non è nuovo. Quel che sta cambiando è la consapevolezza del fatto che non si tratta di un fatto ineluttabile, quanto piuttosto di un elemento su cui si può (e si deve) lavorare. Ne parleranno donne che con il linguaggio, l’insegnamento e l’utilizzo dello stesso, hanno molto a che fare ogni giorno: insegnanti, linguiste e giornaliste. Perché cambiare si può (anche decidendolo a tavolino).

Con Vera Gheno, Annalisa Oboe, Manuela Perrone - Modera: Anna Rita Longo

SFIDE E UTOPIE
dom. 11 ott. 16:15 - Setacci di verità - Può l'intelligenza artificiale aiutarci a combattere le fake news?

Chi non ha condiviso almeno una volta una notizia o un’immagine che si è poi rivelata falsa, alzi la mano! In verità è successo a tutti noi e quello delle notizie false che circolano in rete (le cosiddette fake news) è uno dei grandi problemi a cui deve far fronte la società moderna. Molte istituzioni (governi, enti di finanziamento per la ricerca scientifica, persino colossi come Google e Facebook) promettono che la soluzione sta nello sviluppo dell’Intelligenza Artificiale che funzionerà come una sorta di setaccio per separare il vero dal falso. Ma è davvero così facile? Ed è sempre chiaro cosa è vero e cosa non lo è?

Con: Fabiana Zollo, Vincenzo Crupi - Modera: Fabio Turone

SFIDE E UTOPIE
ven. 16 ott. 16:45 - Letteratura scientifica per non scienziati

Leggere di scienza, per chi non si occupa di scienza, può essere un'avventura straordinaria, se a raccontare è qualcuno che ci sa fare. La sfida è trovare gli autori giusti. E allora, ecco una biblioteca scientifica minima – da Stephen Hawking a Stephen Jay Gould, da Yuval Noah Harari a Oliver Sacks – letta con lo sguardo non dello scienziato, ma dell’umanista e del letterato. Si scoprirà una straordinaria dose di bellezza, un’intensità emotiva e d’immaginazione che solitamente pensiamo esclusiva del romanzo. Ma anche un sorprendente antidoto alla malinconia di questi tempi inquieti, un modo per fare i conti con la complessità delle nostre vite, un invito al viaggio. Un’ode alla curiosità infinita degli esseri umani.

Con Francesco Guglieri - Modera Daniela Ovadia

SFIDE E UTOPIE
sab. 17 ott. 15:00 - Martin Mystère incontra Leonardo, genio dell'impossibile

A 500 anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, Alfredo Castelli e Alex Dante hanno realizzato per Martin Mystère, il detective dell'impossibile, un viaggio alla scoperta dei "mysteri" del genio di Vinci. Chi era realmente Monna Lisa? Esistono delle sculture di Leonardo? Quali segreti si nascondono nell'Ultima cena? Che aspetto aveva il grande artista? Ha inventato lui l'enigmistica? Quante Gioconde esistono? Che cos'è la "viola organista"? Leonardo deve il suo genio a un incontro con gli alieni?

Con Alfredo Castelli e Alex Dante - Modera Massimo Polidoro

SFIDE E UTOPIE
sab. 17 ott. 17:15 - Dallo studio della storia ai futures studies: quanto serve il passato per predire il futuro?

La storia è fatta di corsi e ricorsi: mai espressione fu più fraintesa di questa, nata dal pensiero di Gianbattista Vico. Perché la storia non è mai uguale a se stessa e se anche alcuni eventi possono ricordare il passato, non si ripetono mai uguali a se stessi e non è detto che le conseguenze di un evento siano sempre analoghe. Come si fa quindi a prevedere il futuro, che è l’obiettivo di uno specifico campo di indagine, quello dei futures studies. In dialogo tra passato e futuro, tra storia e scienza, cerchiamo di capire, con l’aiuto di due esperti, se arriveremo mai a prevedere che cosa ci accadrà domani.

Con David Bidussa e Roberto Paura - Modera: Daniela Ovadia

SFIDE E UTOPIE
dom. 18 ott. 16:15 - Chi cerca di screditare la scienza?

È qualcosa che esiste da tempo ma che, oggi, di fronte all'emergenza climatica, si sta facendo sempre più insistente e pervasivo: il tentativo, da parte di grandi aziende e forze politiche, di screditare evidenze scientifiche che rischiano di intralciare interessi di tipo principalmente economico, alimentando dubbi infondati. Si tratta di un vero e proprio "negazionismo scientifico", costruito a tavolino per ritardare il più possibile decisioni ritenute importanti, per la salute e la salvaguardia del pianeta, ma che rischierebbero di ridurre fortemente gli introiti e i vantaggi di alcuni. Oggi cerchiamo di smontare e svelare queste tecniche fuorvianti e pericolose per tutti.

Con Margherita Fronte e Marco Ferrari - Modera Antonio Scalari


;