Attenzione: Questo sito utilizza cookie per gestire alcuni servizi oltre che le tue preferenze. Per saperne di più consulta la nostra policy sulla privacy cliccando qui. Accetto ×

Perché il CICAP Fest è anche a misura di bimbo!

Perché il CICAP Fest è anche a misura di bimbo!

Perché il CICAP Fest è anche a misura di bimbo!

Che cosa posso seguire i ragazzi e bambini giovani e curiosi?

A fine di ogni giornata, in "Ragazzi, si fa scienza!" un momento di svago e approfondimento dedicato ai più giovani e affidato ogni giorno a una voce sempre diversa: i partner scientifici, come Fondazione Umberto Veronesi , AIRC - Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro e MUSME Padova, i ragazzi di Fridays For Future, i giovani divulgatori del web, i giornalisti di PLaNCK, gli esperti dell’ Orto botanico di Padova e il gruppo di Mnemonica, gli esperti di tecniche di memorizzazione e studio.

Ogni venerdì mattina, sempre nell’ambito di "Ragazzi, si fa scienza!" incontro live destinato alle scuole (in collegamento su Zoom) per imparare a navigare online in tutta sicurezza con Paolo Attivissimo, ad analizzare i cambiamenti nel mondo del lavoro e le future prospettive professionali (in collaborazione con Assindustria Venetocentro, a cura di Alumni Scuola Galileiana) e per capire quali sono e come difendersi dalle fake news in ambito salute (a cura di Fondazione AIRC). Gli incontri, che saranno live per le scuole partecipanti, saranno registrati e in seguito verranno resi disponibili per tutti.

Nel fine settimana, per i più piccoli, la divulgatrice scientifica e scrittrice per bambini Chiara Segré leggerà alcune "Storie (scientifiche) della buona notte, mentre in "Scienziati spericolati", in cui lo scrittore e giornalista Federico Taddia accompagnerà il pubblico alla scoperta di scienziate/i e ricercatrici/ricercatori italiani che hanno a che fare con l’estremo, perché estreme sono le condizioni in cui lavorano o i temi di cui si occupano.
;